State of Decay 2 non sarà un MMO ma fortemente incentrato sulla co-op

State of Decay 2 News Cover

Il fondatore di Undead Labs parla del secondo capitolo del franchise in arrivo il prossimo anno su Xbox One e PC.

Il fondatore di Undead Labs, Jeff Strain, ha parlato durante una diretta sul canale Twitch ufficiale Xbox dell'atteso nuovo titolo della software house: State of Decay 2.

Presentato durante lo scorso E3 2016 di Los Angeles, la produzione è il seguito del survival horror uscito originariamente su Xbox 360 e poi su PC nel 2013 ed approdato nella "Year One Survival Edition", versione rimasterizzata con tutti i DLC pubblicati, su Xbox One nel 2015.

Strain ha dichiarato, durante la diretta Twitch:

"State of Decay 2 non è un MMO, e non è neanche un free-to-play basato su microtransazioni. Vogliamo dare ai giocatori il gameplay che si aspettano, ampliando e approfondendo l'esperienza di gioco del primo capitolo. Quando abbiamo iniziato lo sviluppo di State of Decay 2 ed era ancora solamente un progetto nelle nostre menti, ci siamo accorti che non sarebbe stato quello che i fan di State of Decay chiedevano dal sequel. Pochissime persone stanno chiedendo un'esperienza MMO dal nostro titolo, mentre la maggioranza dei nostri fan si aspetta un multiplayer cooperativo, che è l'aspetto su cui ci siamo concentrati".

Trovate l'intervista completa a Jeff Strain, insieme a un po' di gameplay del nuovo titolo di Undead Labs, nel video in calce alla news. State of Decay 2 è atteso per il 2017 su PC (via Windows 10 Store) e Xbox One.

Watch live video from on www.twitch.tv