L'insuccesso di Wii U ha fatto fuggire gli sviluppatori di terze parti

Nintendo Wii U controller

Finder ha analizzato i dati sugli sviluppatori di terze parti delle console Nintendo fino a Wii U ed ecco cosa ne è uscito fuori.

Per quanto Nintendo abbia sempre puntato gran parte delle sue chips sulle vendite dei giochi prodotti in sede, spesso associati ad alcuni personaggi e brand iconici come Pokémon, Super Mario e Zelda, una console ha anche bisogno dell'appoggio degli sviluppatori di terze parti per sopravvivere alla spietata concorrenza.

Purtroppo questo non è accaduto, infatti il grande insuccesso commerciale di Wii U ha fatto crollare in maniera drastica il supporto 3rd party alla console. Ben il 90% degli sviluppatori esterni, a parte una manciata di irriducibili, ha abbandonato la storica casa nipponica dopo il grandissimo successo del Nintendo Wii.

Risultati supporto 3rd party Wii U

Questo risultato si aggiunge ai recenti risultati in perdita nel bilancio della casa di Kyoto e va a contrapporsi ai risultati eccezionali avuti con il recente successo di Pokémon GO. Non ci resta che aspettare e vedere cosa accadrà con l'attesissimo Nintendo NX.